Sede legale

Via Costantiniana n. 14
00188 ROMA (RM)
P.IVA: 00575930565

Sede operativa e amministrativa:

S.P. Vasanellese Km. 8+600
01028 ORTE (VT)
Tel. 0761.490023
Fax 0761.403577

info@ortanaasfalti.it
ortanaasfalti@pec.it

Privacy Policy

Realizzazione
Webnovo ®
Internet Marketing

ORTANA ASFALTI offre le più moderne tecnologie ed i sistemi più recenti nel campo della manutenzione stradale, oltre alle lavorazioni tradizionali già conosciute ed utilizzate.

Le nostre principali specializzazioni:

Asfalto a freddo
Il microtappeto tipo «slurry-seal» è un sottile strato di malta bituminoso impermeabile con funzione «anti-skid», costituita da una miscela di inerti selezionati ed impastati a freddo con una speciale emulsione bituminosa.Miscelazione e stesa sono effettuate con un'apposita macchina semovente. Il trattamento normalmente non richiede rullatura e la strada può essere aperta al traffico quasi subito dopo la stesa stessa, perchè l'emulsione presenta la particolare caratteristica di rompersi poco dopo la posa in opera e quindi la malta assume le proprietà meccaniche in breve tempo (circa 1 ora).

Bitumi
Il bitume è una miscela naturale di idrocarburi.Con esso vengono prodotti asfalto, guaine e cementi idrorepellenti, isolanti, guarnizioni bituminose e speciali carte bituminate.Sono in molti a pensare che anche per il futuro il miglior materiale per costruire strade economiche, sicure e confortevoli, sia l'asfalto.

Bitumi modificati
Le caratteristiche dei bitumi modificati con polimero sono nettamente superiori rispetto a quelle dei bitumi tradizionali: i nuovi leganti modificati permettono di costruire pavimentazioni stradali capaci di sopportare le sempre maggiori sollecitazioni del traffico, fornendo al tempo stesso un livello di sicurezza e comfort molto elevato.
RISPARMIO: L'impiego del bitume e' una scelta obbligata per le pubbliche amministrazioni, costantemente alle prese con problemi di bilancio. Il probabile maggior costo iniziale della pavimentazione e' ampiamente compensato dalla maggior vita utile della strada e dai risparmi della gestione manutentiva. Le minori interruzioni del traffico che ne derivano si traducono in un beneficio per i cittadini.
RISPETTO DELL'AMBIENTE: Il rumore nasce dall'interazione tra veicolo, pneumatici e fondo stradale.La struttura aperta dei manti porosi, ottenibile con l'uso dei bitumi modificati, garantisce una notevole riduzione della rumorosita' causata dal rotolamento dei pneumatici. La maggior durabilita' delle pavimentazioni in bitume modificato e la possibilita' di applicare spessori ridotti, a parita' di portanza, contribuiscono inoltre alla salvaguardia dell'ambiente in termini energetici e di sfruttamento cave.
DURABILITA': i bitumi modificati mantengono il loro comportamento elasto-plastico in un ampio intervallo di temperature e resitono meglio al variare delle condizioni ambientali. La maggior resistenza all'invecchiamento e alla fatica allunga la vita utile della pavimentazione.

Bitumi colorati e trasparenti
L'impiego di bitumi trasparenti consente di ottenere pavimentazioni che mantengono la colorazione dell'inerte utilizzato nell'impasto, risolvendo cosi' le problematiche relative all'impatto ambientale e di tutela paesaggistica del conglomerato tradizionale, pur mantenendone la funzionalita'.Le pavimentazioni a pigmento naturale trovano impiego per la realizzazione di viabilita' nei parchi urbani e nelle aree pubbliche e private di rilevanza monumentale.

Graniglie selezionate
I materiali da impiegare nei lavori appaltati corrispondono, come caratteristiche, a quanto stabilito dalle normative e regolamnetazioni ufficiali vigenti in materia, secondo i seguenti requisiti:
PIETRISCO: materiali litoide ad elementi approssimativamente poliedrici con spigoli vivi, ottenuto per frantumazione di pietrame o di ciottoli, passante al setaccio 63mm. (crivello 71) e trattenuto al setaccio 20mm. (crivello 25);
PIETRISCHETTO: materiali litoide ad elementi poliedrici con spigoli vivi, ottenuto per frantumazione di pietrame o di ciottoli o di ghiaie, passante al setaccio 20mm. (crivello 25) e trattenuto al setaccio 8mm. (crivello 10);
GRANIGLIA: materiale litoide ad elementi approssimativamente poliedrici con spigoli vivi, ottenuto per frantumazione di pietrame o di ciottoli o ghiaie, passante al setaccio 8mm. (crivello 10) e trattenuto al setaccio 2mm.;
SABBIA: materiale litoide fine, di formazione naturale od ottenuto per frantumazione di pietrame o di ghiaie, passante al setaccio 2mm. e trattenuto al setaccio 0,075mm.
FILLER: materiale polvirulento passante al setaccio 0,075mm. che si aggiunge ai leganti bituminosi ed alle mscele di questi leganti con aggregati litici, allo scopo di conferire particolari caratteristiche ai prodotti che ne derivano.